Diversamente Digitali
Diversamente Digitali
Social Media

5 Strategie marketing per San Valentino

Social Media

5 Strategie marketing per San Valentino

“Qualcuno ha forse detto strategie marketing per San Valentino?”

Le strategie marketing per San Valentino possono essere tantissime e, in questo articolo, vedremo 2 step fondamentali (che devi fare) e 5 scenari “tipo”.
Ma sappi che quella che leggi sopra è una chiara citazione a TikTok!

Introduco così una delle ricorrenze più controverse in assoluto.

Che tu sia fan o meno di questa ricorrenza, se sei qui è perché hai raggiunto la consapevolezza che la ricorrenza c’è e che può essere un’ottima opportunità per il tuo business.
Proprio per questo motivo qui sotto troverai i 2 step fondamentali da fare e 5 possibili scenari per aiutarti a sviluppare la tua strategia marketing per San Valentino!

Prima di iniziare, però, ti anticipo che cercherò anche di “farti aprire la mente” e non pensare solo a cioccolatini, rose e cene!
San Valentino nasce come “festa degli innamorati”, ma può avere mille sfaccettature ed essere per TUTTI!

STEP 1: a chi ci rivolgiamo?

Su questo forse siamo ridondanti, ma davvero ci teniamo molto a far comprendere quanto sia importante avere ben chiaro:

  • in che mercato siamo collocati;
  • quali sono i nostri obiettivi;
  • chi sono i nostri competitors e in che modo siamo collocati rispetto loro;
  • a chi ci stiamo rivolgendo;
  • che abitudini e preferenze hanno?

Insomma questi sono degli aspetti da avere bene chiaro da subito. Se non li hai chiari non è mai troppo tardi per iniziare!

Potresti anche sviluppare tra le migliori strategie marketing per San Valentino, ma rischieresti di “buttare soldi”.

Quindi, prima di iniziare, concentrati su questo punto, investici del tempo; vedrai che questo tempo lo guadagnerai in un secondo momento!

STEP 2: in che modo comunichiamo/raggiungiamo i potenziali clienti?

Una volta terminato lo “step 1” avrai sicuramente più chiaro chi è il tuo potenziale cliente.
Potresti avere:

  • un e-commerce con un database importante, quindi valuterai sicuramente la possibilità di fare, ad esempio, newsletter con sconti dedicati solo per loro;
  • oppure potresti avere una buona presenza sui social, quindi pensare ad utilizzare unicamente questi canali per la promozione;
  • o ancora potresti essere carente in tutto ma avere ben chiaro dove e come raggiungere le tue buyer personas certo che la tua offerta piacerà sicuramente!

Questi chiaramente sono solo degli spunti, a me piace sempre valutare strategie multi-canale ma ogni situazione è a sé!

ATTENZIONE: se hai bisogno di aiuto per questo step sappi che abbiamo creato una guida che potrebbe fare al caso tuo. Puoi leggere qui la guida “Canali digital marketing: come scegliere il migliore per il tuo brand? + ESEMPI“.

SCENARIO 1: Pensi che il tuo prodotto non abbia a che fare con questa ricorrenza?

TE LO DICO SUBITO: NON COMMETTERE QUESTO ERRORE!

Quando parliamo delle strategie marketing per San Valentino spesso non valutiamo come una strategia possa avere, in realtà, diversi obiettivi.
L’obiettivo potrebbe essere, anche, lanciare un messaggio, far parlare di sé, ricordare il brand… Insomma possono essere svariati.

Ti lascio qui tre esempi che trovo geniali!

Il primo è Google, che ci ricorda di come ci aiuta, sempre, a trovare ottime soluzioni per ogni occasione (in questo caso, però, si riferisce ad un “amore parigino”!).

Il secondo, invece, è Idealista! Ho trovato questo spot geniale, ed è quello che più rappresenta quello che sto cercando di comunicarti, ovvero “l’andare fuori dagli schemi“!

Per ultimo ti lascio anche questo spot di Vodafone, giusto per ricordarti che non devi necessariamente vendere qualcosa, puoi anche solo fare un regalo speciale ai tuoi già clienti!

SCENARIO 2: non hai troppe idee, ma vuoi fare “qualcosa” = super sconti

Potremmo metterci qui e ragionare su strategie marketing per San Valentino ipotizzando budget stratosferici e una situazione idilliaca.
Ma non rappresenterebbe la maggior parte delle realtà, non giriamoci intorno!

Spesso si ragiona con budget “piccoli” e spesso il tempo a disposizione non è troppo.

Ecco, se ti trovi in una situazione simile non demordere, sicuramente ci saranno periodi migliori! Però non devi neanche abbatterti!

Gli sconti piacciono sempre, a tutti!
Se vuoi far conoscere e provare il tuo prodotto/servizio non pensare solo al guadagno.
Fai degli sconti, che magari potrebbero essere, per te, un investimento; consapevole che, poi, una volta terminati gli sconti le persone comunque assoceranno al tuo brand un pensiero positivo e saranno disposti a pagarlo a prezzo pieno!

ATTENZIONE: ricordiamo che non basterà fare un pop-up con scritto “SCONTO DEL 50% COL CODICE VALENTINO22” 😅
È fondamentale avere una buona base o, comunque, lavorare per crearla.
Se bastasse fare “solo uno sconto” il nostro lavoro sarebbe inutile!

SCENARIO 3: il mai scontato Buono regalo

Il buono regalo è una soluzione validissima!
Negli ultimi anni questo genere di regalo è sempre più apprezzato e richiesto.
Immagina che il tuo target sia una persona con poco tempo a disposizione. Avendo così poco tempo probabilmente non avrà trovato quello che cercava (o forse non sa nemmeno cosa cercare).
Ecco in questo caso dare come opzione la possibilità di regalare un coupon a tema potrebbe decisamente semplificargli la vita!

Facciamo un esempio.
Hai un e-commerce e vedi abbigliamento.
Riesci a raggiungere, grazie ad una buona strategia marketing per San Valentino il tuo potenziale cliente.
Il tuo potenziale cliente riconosce nel tuo ecommerce lo stile che appartiene al proprio compagnƏ, ma proprio non saprebbe cosa scegliere.
Se tra le varie opzioni dovesse trovare una gift card a tema “San Valentino” quasi sicuramente sarebbe indirizzato verso la scelta di quest’ultima.

ATTENZIONE: nel caso in cui tu voglia aggiungere questa opzione regalo potresti puntare sull’invio di una gift card fisica, magari con una confezione a tema ben curata.
Non escludere però l’opzione digitale, per chi ti trova/sceglie all’ultimo!

SCENARIO 4: il tuo prodotto/servizio è esattamente in tema? Crea pacchetti esclusivi

Sei una struttura ricettiva?
Un centro benessere?
Offri servizi alla persona (massaggi, trattamenti, ecc)?
Potresti fare molte strategie marketing per San Valentino ma, un mio consiglio, è quello di non escludere i pacchetti, i classici mai banali 2×1!

Facciamo degli esempi.

SEI UN RISTORATE: potresti creare un menù a tema, il più in linea possibile con lo stile del tuo ristorante e scegliere di fare un prezzo totale, ipotizzando già una coppia.
Allo stesso tempo, però, potresti pensare di farti pubblicità in un modo più “potente”.
Esempio: ” Per San Valentino 2×1 su tutti i nostri dolci fatti in casa” (o su qualsiasi altro piatto).

SEI UNA SPA: potresti pensare di creare un pacchetto per San Valentino (scegliendo i limiti di utilizzo) e di strutturarlo su un 2×1 (indipendentemente che lo si acquisti per un amico o per un compagno).
La persona potrà regalare così un ingresso, oppure un trattamento di coppia, o più in generale quello che avrai scelto, pagando però come fosse un unico ingresso/trattamento ecc.
I limiti di utilizzo potrebbero essere legati ai periodi/giorni in cui sai che la tua struttura è più “vuota” ed evitare i giori/periodi più affollati.

SCENARIO 5: hai molte soluzioni? Aiuta il cliente nel percorso di acquisto

Ricordi quando nel punto 3 abbiamo parlato del “buono regalo”?
Ecco in quello scenario avevamo ipotizzato un ecommerce di abbigliamento, che generalmente ha molta scelta.
Immagina quanto semplificheresti l’acquisto del tuo potenziale cliente se creassi una sorta di “guida”!
Avere quindi una sezione dedicata, con delle categorie ben definite, e, perché no, magari anche degli articoli collegati, potrebbe essere decisamente un grande aiuto!

Ricorda che tu conosci i tuoi prodotti e l’alberatura del tuo ecommerce ma, magari, il target no!

Studia quindi gli analytics e cerca di capire se una guida potrebbe essere una giusta soluzione da implementare.

Esistono davvero così tanti scenari e strategie marketing per San Valentino che potremmo continuare per giorni!

Qui ho cercato di riassumere i due step fondamentali che devi fare e poi ho ipotizzato 5 scenari reali. Ricorda però che uno scenario non esclude l’altro.
Come ti anticipavo la mia strategia preferita comprende sempre più canali ma, in base alla realtà che ho di fronte, sceglierei diverse opzioni, magari anche tra gli scenari ipotizzati (sempre e comunque personalizzando il tutto ed evitando copia e incolla che non hanno una reale logica/analisi alle spalle)!
Spero di averti fatto ragionare e di averti dato qualche piccolo spunto di riflessione.

Come sempre ti saluto e ci vediamo al prossimo articolo!

Commenta